INTERVISTA A NICK CLEGG, L’ASTRO NASCENTE DELLA POLITICA BRITANNICA

(dell’inviato Mattia Bernardo Bagnoli) (ANSA) – CHIPPENHAM (GRAN BRETAGNA), 20 APR – Volto un po’ segnato dalle levatacce, sempre di corsa, eppure con la battuta comunque pronta. Nick Clegg, il leader dei Liberal-Democratici britannici, si gode il suo momento. E non si nega alla domande, anche quelle che non c’entrano strettamente con i temi-principe della campagna elettorale. Clegg, in un’intervista oggi all’ANSA, parla dell’Italia ”come partner fondamentale della Gran Bretagna in Europa”, considera le relazioni tra i due Paesi ”di grandissima importanza” e immagina una cooperazione ”su quasi tutto: la politica estera, la regolamentazione dei mercati finanziari, l’immigrazione, la lotta alla criminalita’ organizzata”. ”Non si puo’ dimenticare – afferma – che L’Italia e’ uno dei Paesi fondatori dell’Unione Europea”.

E’ proprio su questo argomento, d’altra parte, che Nick Clegg fa segnare uno dei punti distintivi rispetto ai suoi avversari, siano Conservatori o laburisti. Il leader dei Lib-Dem e’ infatti un europeista convinto. Ha lavorato a Bruxelles come eruoparlamentare, parla quattro lingue, e’ sposato con una donna spagnola. Insomma, ha un ‘curriculum’ quantomeno inusuale per un politico britannico di primo piano, figuriamoci per un aspirante primo ministro. Una visione che ora dovra’ difendere in TV, visto che il prossimo dibattito tra i leader – in onda giovedi’ – ruotera’ intorno ai temi di politica estera. Uno svantaggio considerato l’euroscetticismo che regna in Gran Bretagna? ”Anche se i britannici non saranno d’accordo con me – spiega – spero che capiscano le ragioni per cui e’ importante per la Gran Bretagna non solo stare in Europa, ma starci da leader”. ”Senza l’UE – prosegue – sarebbe piu’ difficile dare sicurezza ai nostri concittadini o proteggere i lavoratori. E’ un’idea semplice: insieme siamo piu’ forti, da soli siamo piu’ deboli. Certo non difendo tutto quello che fa l’Unione Europea. Ma il principio e’ valido: nel mondo di oggi e’ meglio agire insieme piuttosto che da soli”.

Parlando di politica estera e’ impossibile non chiedere a Nick Clegg che ne pensa della politica italiana. ”Non la seguo piu’ cosi’ da vicino come facevo una volta quando ero europarlamentare”, dice. ”Peraltro – conclude – e’ molto difficile da comprendere per chi sta fuori. Silvio Berlusconi e’ stato al centro di molte controversie, ma davvero non voglio esprimere giudizi: ne ho gia’ abbastanza della politica britannica e come non reputo opportuno che i politici italiani diano pareri sugli affari interni britannici non credo neppure che i britannici debbano darne su quelli italiani”. Detto questo, Clegg mette subito in chiaro una cosa: per quanto gli affari esteri siano una componente importante di questa campagna elettorale, le elezioni si vinceranno o si perderanno sui temi che ”stanno a cuore alla gente”. L’economia, dunque, ma anche il lavoro, la scuola, i servizi pubblici. A questo proposito il leader dei Lib-Dem non accetta di farsi trascinare nel gioco della torre, ovvero con chi si alleera’ in caso di Parlamento ‘appeso’, senza cioe’ una chiara maggioranza. ”Lasciamo prima scegliere gli elettori”, sottolinea.

Ma come si spiega Nick Clegg questa ‘clegg-mania’ che sembra dilagare tra i britannici? ”I sondaggi vanno e vengono. Credo pero’ che la gente per la prima volta stia iniziando a pensare che esiste un’altra scelta oltre ai soliti vecchi partiti. Dove finiremo non lo so, non sono Nostradamus. Ma ora tutto puo’ accadere”. E se dovesse succedere che Nick Clegg entri per davvero a Downing Street, quale sarebbe il suo primo atto da premier? ”Metterei subito mano al sistema fiscale”, risponde senza esitazione. ”E’ davvero iniquo e non permette alle persone di attuare il loro potenziale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...