LEGALE BENGUIT, ABBIAMO CHIESTO NOI ARRESTO RESTIVO

BOURNEMOUTH (INGHILTERRA), 20 MAG – Prima la foto rintracciata da ‘Chi l’ha Visto?’ in cui Danilo Restivo viene ritratto puntarsi un coltello alla gola, quindi l’istanza di revisione del processo condotto ai danni di Omar Benguit – condannato per l’omicidio della studentessa sudcoreana Jong-ok Shin (Oki) – avanzata dal suo legale Giovanni Di Stefano(rpt Giovanni Di Stefano). Queste sembrano essere le circostanze che hanno portato ieri al fermo del 38enne potentino residente nella cittadina britannica di Bournemouth. D’altra parte Di Stefano non usa mezzi termini: ”Alla Procura inglese ho detto: o vi muovete voi, o ci muoviamo noi”. E qualcosa si e’ mosso per davvero. ”Il punto di svolta – racconta all’ANSA l’avvocato dello Studio Legale Internazionale – e’ stata la foto rintracciata da ‘Chi l’ha Visto?’. Gia’ questa e’ una prova ben piu’ sostanziale di quelle mosse a carico del mio cliente. Che da otto anni e’ in carcere per un crimine che non ha commesso. Ecco allora che, oltre all’istanza di revisione del processo consegnata presso la Criminal Cases Review Commission, abbiamo scritto alla Procura di Bournemouth chiedendo di avviare un procedimento ai danni di Danilo Restivo. La situazione e’ semplice: o si muovevano loro, o ci saremmo mossi noi, rivolgendoci direttamente ai magistrati”. Di Stefano, d’altro canto, ha gia’ formalmente indicato Restivo come il responsabile dell’omicidio di Oki. ”La legge britannica – spiega – me lo consente”. Danilo, pero’, e’ stato fermato in connessione al caso Barnett. ”Evidentemente gli inquirenti hanno elementi piu’ forti a suo carico in relazione a questa vicenda”. E poi, almeno dal punto di vista processuale, un colpevole per l’assassinio di Oki c’e’ gia’. I due casi, ad ogni modo, paiono iniziare a intrecciarsi anche dal punto di vista delle indagini formali. La polizia britannica, dal canto suo, continua a mantenere il piu’ stretto riserbo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...